Saluto alla Pro Loco e alla comunità frigentina di Don Pietro Bonomo

“Abbiamo bisogno di sentire il profumo del passato
per dare il giusto valore al presente.”
(Dumitru Novac)

Carissimi,

credo che questa frase dello scrittore rumeno Dumitru Novac riesca a cogliere bene, in sintesi, l’impegno ed il lavoro che siete chiamati a svolgere all’interno della Comunità Frigentina come membri attivi della locale PRO LOCO.
A volte, rifugiarsi nel passato può rappresentare la voglia di evadere il presente e vivere solamente di nostalgie che sembrano giustificare un comportamento di ostilità su tutto quello che non appaga il vivere quotidiano, lontano, magari, dal nostro modo di pensare.
Il perno di una Comunità è invece la MEMORIA che dà la possibilità di SENTIRE IL PROFUMO DEL PASSATO, non come un pensiero errante o momentaneo ma per vivere il presente con il giusto valore.
Il vostro non sarà un compito semplice:
Siete chiamati infatti a non spegnere la memoria di una comunità, lavorando in sinergia anche con tutte le altre forze presenti nel territorio.
In questo contesto storico che viviamo, dove lo spopolamento dei piccoli Comuni è in continua crescita e la cosiddetta “fuga dei cervelli” sembra minare la solidità e la consistenza dei piccoli centri urbani, il culto della memoria è la linfa vitale che riporta fiducia, speranza ed ottimismo per amare di più il nostro territorio, la sua cultura e le proprie tradizioni che forgiano l’identità socio-culturale di una comunità.
A ciascuno di voi il mio augurio, la mia collaborazione e la mia benedizione.

*parroco di Frigento

Condividi:
Torna su