La mia esperienza al campo estivo

di Michele Nudo (8 anni)

Quest’anno la Pro Loco del mio paese ha organizzato un campo estivo al quale tutti possono partecipare scegliendo le attività che più gli piacciono: calcio, giochi di manualità e fantasia, corso di scacchi, ginnastica, e non mancano attività formative in collaborazione con la Pubblica Assistenza (incontro su come è fatta un’Ambulanza) e attività legate alle tradizioni del nostro paese.

Le attività si svolgono in più giornate e ogni settimana il calendario può cambiare con nuove proposte.

Io mi sono iscritto da solo al corso di calcio e con il mio fratellino ai giochi di manualità e fantasia. Mi diverto molto perché posso stare con i miei amici e scoprire insieme nuove cose.

Il corso di calcio mi piace molto: il maestro Saverio ha sempre tante attenzioni per tutti, ci fa allenare e fare delle piccole partite. Ci tiene molto che si giochi in squadra e senza bullizzare chi è più piccolo o meno forte nel gioco. Chi fa il bullo viene ammonito e dopo la terza volta esce dal campo. Grazie a questa regola facciamo attenzione a non sbagliare.

Al corso di “Giochi di manualità e fantasia” invece ho imparato a creare tanti lavoretti usando vari materiali: pasta di sale, cartoncini, stoffa, pasta, pennelli e colori… Non manca il momento in cui ci sgranchiamo un po’ le gambe facendo altri giochi come quello delle sedie o ci inventiamo un ping pong improvvisato con una pallina di carta e un cartoncino come racchetta. C’è poi il momento della merenda all’aperto tutti insieme.

 Tra i lavoretti il mio pezzo forte è la tegola con l’arcobaleno fatta di cartone pressato, ma abbiamo realizzato anche cornici, collane, quadretti, fiorellini con il cartoncino e una palla fatta da tanti strati di stoffa che ha già trovato un posto nella mia cameretta.

Sono molto contento di aver partecipato a questo campo estivo che mi ha permesso di passare del tempo con altri bambini, di stringere nuove amicizie e di imparare cose nuove. Mi piacerebbe ancora di più se nel programma ci fosse un po’ di tempo dedicato alle escursioni, alle passeggiate e perché no, a qualche giornata in piscina.

La mia esperienza al campo estivo è quindi molto positiva.

Grazie a chi si impegna per organizzare tutto questo e cerca sempre nuove idee per farci divertire e per impegnare al meglio il nostro prezioso tempo.

La bella palla fatta di stoffa prodotta duranta l’attività di giochi e manualità.
Condividi:
Torna su