La notte europea dei ricercatori a Frigento

di Nicola Sasso

Il 30 settembre 2022 la nostra Frigento sarà una delle tante sedi a ospitare il progetto STREETS. Tale nome è un acronimo per Science Technology Research for Ethical Engagement Translated in Society ed è un programma nazionale per la Notte dei Ricercatori sostenuta dalla Commissione Europa.

Tale evento è coordinato da diverse associazioni e atenei, come l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” oppure il CNR (Consiglio Nazionale della Ricerca). L’obiettivo di STREETS è la diffusione della consapevolezza dell’importanza della scienza, della tecnologia e della ricerca all’interno della nostra società.

Il nome “STREETS”, oltre a costituire un acronimo come detto precedentemente, rappresenta l’idea secondo cui la società e la scienza seguono uno sviluppo costante e contemporaneo: entrambe seguono delle strade -da qui poi l’inglese streets– parallele.

Tutti gli eventi proposti durante la giornata fanno riferimento a sei categorie precise di eventi. I primi sono chiamati “eventi paesaggi”, i quali hanno come obiettivo la diffusione dell’importanza della sostenibilità dell’uomo sul nostro ambiente. Poi ci sono gli “eventi arredi urbani”, i quali spiegano l’importanza delle interazioni sociali per lo sviluppo della ricerca. Successivamente gli “eventi indirizzo” narrano del legame indissolubile tra storia, ricerca e gli esseri umani, proprio come un indirizzo può indicare le persone che vi abitano o gli avvenimenti di una strada ben precisa. Mentre gli “eventi illuminazione” narrano di come la ricerca possa illuminare la strada verso lo sviluppo e il benessere collettivo. Gli “eventi marciapiede” diffondo l’importanza di interazioni sicure per un’evoluzione generale. Infine gli “eventi segnaletica” trattano dei segnali etici da rispettare da tutti i ricercatori per un lavoro corretto per tutti.

Si può dunque dire che Frigento ospiterà una manifestazione magnifica e a dir poco imperdibile. Per questo lascerò qui sotto il link al programma intero della giornata.

Condividi:
Torna su