Scialatielli allo scoglio

di Zahira Francesca Calò

Oggi vi presento un primo piatto che a me piace molto e che solitamente mangio la domenica. Spero possa piacere anche a voi. Gli scialatielli sono una pasta fresca lunga che si usa moltissimo a Napoli e il pesce che è stato scelto è un pescato fresco del Tirreno.


Ecco gli ingredienti per 6 persone
● 500 gr di scialatielli
● 400 gr di cozze
● 400 gr di vongole
● 400 gr di fasolari
● 300 gr di gamberi
● 1 calamaro
● 5/10 pomodorini
● 40 gr di prezzemolo
● vino bianco
● olio
● sale qb
● pepe qb
● buccia di limone grattugiata


Pulite i gamberi eliminando le teste, i gusci e le code, pulite i calamari eliminando le interiora ed il rostro, poi staccate i tentacoli e tagliate tutto a pezzetti. Fate soffriggere l’aglio ed il prezzemolo in una padella con l’olio. Versate nella padella i calamari e i gamberi fateli cuocere per 5 minuti, sfumate con un po’ di vino. Dopodiché versate nella padella le vongole, le cozze e i fasolari e i pomodorini tagliati a metà, coprite con un coperchio in modo da far aprire i frutti di mare e cuocete per 5 minuti.

Sgusciate gran parte dei frutti di mare e lasciateli in padella, conservate invece al caldo quelli con guscio. Nel frattempo cuocete gli scialatielli in acqua bollente e quando ancora sono belli al dente scolateli e versateli in padella facendo saltare la pasta per un paio di minuti, aggiungendo un po’ di acqua di cottura. A fine cottura impiattare, aggiungere il trito di prezzemolo, i frutti di mare non sgusciati, e un po’ di scorza di limone biologico grattugiata.


Buon pranzo!

Condividi:
Torna su